Cerca nel blog

domenica 10 gennaio 2010

cosmetici fai da te - fatti in casa e naturali (capelli)


i siliconi 
Sono polimeri inorganici che hanno molteplici campi di applicazione che spaziano dai rivestimenti isolanti agli stampi, dai lubrificanti alle guarnizioni, dalle colle alle protesi mediche: la loro versatilità è dovuta alle molte caratteristiche di questa famiglia di molecole poichè si tratta di sostanze idrorepellenti, duttili, antistatiche, resistenti alle alte temprature, resistenti all’invecchiamento, chimicamente inerti.

In cosmesi sono presenti in shampoo, balsami, lacche, creme, rossetti, matite, schiume da barba, latti idratanti. Non sono infatti dannosi(sono inerti, quindi non “dialogano” con la pelle/capelli), ma semplicemente sono inutili
Quello che un silicone fa in uno shampoo o in un balsamo è di inguainare i capelli isolandoli dagli agenti esterni (esatto, proprio come la pubblicità della Elvive Nutri Gloss ci faceva vedere! O come “Saratoga il silicone sigillante”): in questo modo la chioma risulta assolutamente lucida, morbida, non si elettrizza… un effetto estetico di impatto, ma fattizio! Il capello sotto la guaina rimane infatti lo stesso di prima, non è affatto nutrito e, anzi, dopo un paio di giorni i capelli sono appesantiti e già “da lavare”.
Se vogliamo nutrire i capelli, usiamo quindi shampoo e balsamo privi di questo ingrediente; stesso discorso per le creme: i siliconi danno un effetto vellutato/setoso, ma una volta lavati via (n.b. : i siliconi sono idrorepellenti, per essere lavati via ci vuole ben più di un lavaggio. Per questo chi vuole “disintossicare ” i proprio capelli deve farlo con una certa costanza) lasciano la pelle esattamente com’era prima dell’applicazione dell’unguento (mentre la pelle grassa può risentirne perchè lo strato occlusivo può favorire la nascita di punti neri!).
Quindi, se si vogliamo risultati subito, ma finti, usiamo tranquillamente i siliconi (consapevoli del fatto che contribuiamo all’inquinamento delle acque), se invece vogliamo pelle e capelli belli perchè SANI, usiamo prodotti con grassi naturali.
Infine quindi, un paio di regole per riconoscere (e evitare) i siliconi. Ecco i più comuni:
  • Amodimethicone, Dimethicone e tutti quelli terminanti con -methicone
  • Cyclopentasiloxane e tutti quelli terminanti con –siloxane o -silanol
  • Dimetyconol
 Ma dove trovare prodotti privi di siliconi?

 Ecco alcune idee trovate in rete (e da me provate) per ottenere dei favolosi cosmetici per la cura dei capelli con prodotti naturalissimi!

Crema - balsamo al limone per capelli normali e grassi

300a324af65e35b27bdfa4af2b301a1b.jpgIngredienti:
  • 45 g di burro di karité
  • 10 ml di olio di jojoba
  • 5 ml di olio di cocco
  • 30 gocce di olio essenziale di limone
  • 10 gocce di olio essenziale di vaniglia
Preparazione:
Fai sciogliere il burro di karité a bagno maria, aggiungi l'olio di jojoba e l'olio di cocco dopo aver spento il fuoco; poi mescola con cura fino a quando si raffredda e aggiungi l'olio essenziale di limone e l'olio essenziale di vaniglia per ultimi. Versa la cremina in un barattolino di vetro e conservala in frigo soprattutto quando la temperatura è alta.
Uso:
Una volta alla settimana applica una noce di composto sui capelli e lascia in posa per 30 minuti prima di fare lo shampoo. Dopo lo shampoo sciacqua abbondantemente e infine tampona i capelli con una salvietta.
L'olio di jojoba, l'olio di cocco e il burro di karité nutrono e rendono più lucidi, luminosi e vitali i capelli, mentre l'olio essenziale di limone li rafforza e combatte il sebo in eccesso riequilibrando la cute e disinfettando allo stesso tempo. La vaniglia invece dà un aroma dolce ed esotico per capelli profumati delicatamente. Se non ami la vaniglia puoi scegliere un olio essenziale secondo il tuo gusto personale.


Impacco per Capelli Ultra Lucidante

capelli-impacco.jpgVuoi capelli lucidi, forti e belli? Ecco un impacco pre shampoo davvero favoloso per la bellezza della chioma. È molto simile alla maschera per capelli lucidante che ti ho proposto qualche tempo fa, ma questa si differenzia per gli ingredienti.
Ingredienti:
  • 1 cucchiaino di burro di karitè
  • 1 cucchiaino di olio di karitè
  • 1 cucchiaino di olio di jojoba
  • 1 cucchiaino di olio di ricino
  • 1 cucchiaino di olio di mandorle dolci
Preparazione:
Fai sciogliere a bagnomaria gli ingredienti e aggiungi una goccia di olio essenziale a piacere (il tea tree e il rosmarino purificano la cute grassa, la lavanda è ottima per la forfora, la salvia è perfetta per i capelli secchi).
Poi inumidisci i capelli e applica il composto in maniera uniforme. In seguito copri con una pellicola trasparente e lascia in posa per un'ora o più.
Per capelli più lucidi che mai, lascia in posa per qualche ora e scalda la testa con il phon a temperatura media. Infine lava i capelli con uno shampoo delicato e non mettere il balsamo, ma applica due gocce di olio di jojoba sulle punte.

I capelli sono lucidi, corposi e nutriti Per esaltare al massimo la loro lucentezza si può fare l'ultimo risciacquo con un cucchiaio di succo di limone diluito in un bicchiere d'acqua. Questo impacco è composto da oli pregiati che nutrono i capelli e li fanno splendere.

Gel effetto bagnato ai semi di lino

9dec5ff811031026fb26c711281db044.gifIngredienti:
  • 50 grammi di semi di lino
  • 300 ml di acqua distillata
  • 1 cucchiaino e mezzo di miele
  • mezzo cucchiaino di sale
  • 10 gocce di olio essenziale a piacere
Preparazione:
Metti i semi di lino in un colino di metallo grosso almeno il doppio del loro volume. Poi metti il colino in una pentola con l'acqua distillata, e accendi il fuoco a bassa temperatura. Porta ad ebollizione, e fai bollire per qualche minuto mescolando piano i semi di lino: fai attenzione a non farli fuoriuscire. Infine spegni il fuoco, copri la pentola con un canovaccio e fai riposare per 5 minuti.
Togli il colino, aggiungi il miele e il sale e l'olio essenziale a piacere. Volendo, puoi anche usare due tipi di oli essenziali diversi. Poi mescola bene e versa in un flacone con il dispenser, ad esempio un flacone vuoto di sapone per le mani. Metti in frigo il composto: si conserva per circa 2 settimane, quindi è da usare in questo lasso di tempo.
Uso:
Preleva una noce di gel dal dispenser, poi spargila sulle mani e passa le mani ben ingellate fra i capelli. La tenuta è media e l'effetto bagnato è davvero bello. Poi, i capelli profumano tutti dell'olio essenziale utilizzato!

Shampoo alle erbe per capelli grassi con forfora

1aafdf04a8e3ca330e882d5b30c926ac.jpg
Ingredienti:
  • 200 ml di shampoo neutro delicato
  • 50 ml di olio extra vergine di oliva
  • 8 gocce di olio essenziale di basilico
  • 8 gocce di olio essenziale di salvia
  • 8 gocce di olio essenziale di rosmarino
Preparazione:
Prendi un facone pulito di shampoo da almeno 250 ml: versa dentro lo shampoo neutro, l'olio extravergine di oliva e infine aggiungi gli oli essenziali. Agita energicamente dopo aver tappato il flacone. Si conserva a temperatura ambiente per 3-4 mesi.
Uso:
Agita sempre prima dell'uso. Metti sul palmo una noce di shampoo e diluiscila in mezzo bicchiere d'acqua, perché in questo modo aggredisce di meno il cuoio capelluto e la chioa e svolge meglio il suo compito dipulizia.
Un ottimo shampoo per capelli grassi, per capelli grassi con forfora o per capelli normali con forfora. Gli oli essenziali, ottenuti per estrazione dalle erbe, svolgono un'azione antisettica e antibatterica. L'olio essenziale di basilico rinforza i capelli, è anticaduta e giova alla crescita. L'olio essenziale di salvia è purificante e stimolante. L'olio essenziale di rosmarino stimola la crescita ed è antisettico e antibatterico.

Balsamo leave-in al burro di karité per capelli secchi

ad41b4fe6f11afc0c888314f282f071d.jpgIngredienti:
  • 1 parte di burro di karitè
  • 1/2 parte di olio di jojoba
  • 1 parte di balsamo ( il vostro balsamo abituale va benissimo)
  • qualche goccia di olio essenziale a scelta
Preparazione:
Mescola gli ingredienti per bene; se il burro di karité è troppo solido puoi farlo sciogliere a bagnomaria o nel microonde. Conserva la cremina in un barattolino a chiusura ermetica o in un contenitore vuoto di shampoo o balsamo, se ne fai una quantità più consistente. Si conserva per qualche mese .
Uso:
Metti una noce di balsamo nel palmo della mano e applica sui capelli umidi dopo lo shampoo o anche sui capelli asciutti. Non esagerare ocn le dosi, ricorda che il leave in non si risciacqua! :-) Se hai i capelli grassi puoi applicare questo balsamo solo sulle punte. Il risultato: capelli setosi e morbidi.
Il balsamo leave-in è un balsamo altamente idratante, consigliato per chi ha i capelli secchi o il cuoio capelluto grasso e le punte secche. Il leave-in, super idratante, è inoltre pensato per prevenire la disidratazione dei capelli. La differenza tra il leave-in e il balsamo normale è che il balsamo normale, differenziato in base alla natura del capello, è indicato per l’uso quotidiano e va bene per tutti i tipi di capelli. Il burro di karité nutre i capelli, li idrata e li protegge dai raggi solari. L'olio di jojoba nutre senza appesantire.




Se ti è piaciuto l'articolo,
iscriviti al feed
per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed,
clicca qui!





1 commento:

  1. carino e soprattutto molto utili i consigli e le ricette naturali per la cura dei capelli!!! direi proprio un A+++++++++++++++++++++

    RispondiElimina

scrivimi la tua opinione, anche tu puoi contribuire al miglioramento di questo blog

post correlati

Related Posts with Thumbnails