Cerca nel blog

lunedì 23 aprile 2012

la dieta mediterranea

 


Si parla sempre di questa dieta, ma poche conoscono la storia, la nascita se così si può dire e i benefeci che porta!

Vi consiglio di leggervi le notizie riportate da wikipedia


La  quinta sessione del Comitato Intergovernativo dell’UNESCO per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale dell’umanità, riunitasi da lunedì 15 a Nairobi in Kenia - per la prima volta in un paese dell’Africa sub Sahariana - per esprimersi su 51 candidature
per l’iscrizione alle liste del patrimonio culturale immateriale dell’umanità, sia per la loro urgente necessità di salvaguardia che per il loro status rappresentativo, il 17 novembre ha iscritto la Dieta Mediterranea nella prestigiosa lista.
Tale importante riconoscimento, felice coronamento di un iter iniziato quattro anni fa e ripreso con vigore nel 2009, consente di accreditare quel meraviglioso ed equilibrato esempio di contaminazione naturale e culturale che è lo stile di vita mediterraneo come eccellenza mondiale.
Il termine “Dieta” si riferisce all’etimo greco “stile di vita”, cioè all’insieme delle pratiche, delle  rappresentazioni, delle espressioni, delle conoscenze, delle abilità, dei saperi e degli spazi culturali con i quali le popolazioni del Mediterraneo hanno creato e ricreato nel corso dei secoli una sintesi  tra l’ambiente culturale, l’organizzazione sociale, l’universo mitico e religioso intorno al mangiare.La prestigiosa Lista dell’UNESCO, che raccoglie gli elementi del patrimonio culturale immateriale considerati rappresentativi dell’umanità, constava di 166 elementi (tra cui il Tango argentino e la calligrafia cinese) di cui due italiani: l’Opera dei Pupi siciliana e il Canto a tenore sardo. La Dieta Mediterranea si va perciò ad aggiungere come terzo elemento italiano agli altri due.

La Dieta Mediterranea rappresenta un insieme di competenze, conoscenze, pratiche e tradizioni che vanno dal paesaggio alla tavola, includendo le colture, la raccolta, la pesca, la conservazione, la trasformazione, la preparazione e, in particolare, il consumo di cibo. La Dieta Mediterranea è caratterizzata da un modello nutrizionale rimasto costante nel tempo e nello spazio, costituito principalmente da olio di oliva, cereali, frutta fresca o secca, e verdure, una moderata quantità di pesce, latticini e carne, e molti condimenti e spezie, il tutto accompagnato da vino o infusi, sempre in rispetto delle tradizioni di ogni comunità. Tuttavia, la Dieta Mediterranea (dal greco diaita, o stile di vita) è molto più che un semplice alimento. Essa promuove l'interazione sociale, poiché il pasto in comune è alla base dei costumi sociali e delle festività condivise da una data comunità, e ha dato luogo a un notevole corpus di conoscenze, canzoni, massime, racconti e leggende. La Dieta si fonda nel rispetto per il territorio e la biodiversità, e garantisce la conservazione e lo sviluppo delle attività tradizionali e dei mestieri collegati alla pesca e all'agricoltura nelle comunità del Mediterraneo come nelle zone della Soria in Spagna, Koroni in Grecia, Cilento in Italia e Chefchaouen in Marocco. Le donne svolgono un ruolo indispensabile nella trasmissione delle competenze, così come della conoscenza di riti, gesti tradizionali e celebrazioni, e nella salvaguardia delle tecniche.


Si fa presto a dire dieta mediterranea, patrimonio dell’Umanità secondo l’Unesco, nonché caposaldo della cultura gastronomica del nostro Paese. Nella realtà dei fatti, a parte il nome, di cui gli italiani si riempiono la bocca, citandola anche un po’ a sproposito e spesso vantandosi vanamente di seguirla, pochi, pochissimi sanno esattamente in cosa consista. Il 60% degli italiani non solo non conosce la piramide alimentare su cui è rappresentata la distribuzione e la tipologia di alimenti il cui consumo è previsto in questa nostra benedetta dieta della tradizione mediterranea, ma neppure sono provvisti delle minime nozioni circa i nutrienti contenuti nei vari cibi.

Tanto per intenderci, quelle informazioni di base sulla composizione degli alimenti che si imparano alla scuola media. Confondono carboidrati con grassi, pensano che le verdure contengano proteine, mangiano tanta pasta iper condita ma pochissimo pesce. Per non parlare di ortaggi e frutta fresca… Insomma, un vero e proprio disastro che è testimonianza di un’ignoranza diffusa, in modo omogeneo e, questo sì, davvero democratico, su tutto il territorio nazionale.

E’ lo sconsolante quadro che emerge da uno studio condotto dai ricercatori del Dipartimento di Medicina Interna, dell’Invecchiamento e Malattie nefrologiche dell’Università di Bologna, presentato al Congresso Nazionale della Società italiana per la Prevenzione Cardiovascolare in corso a Genova. L’indagine ha coinvolto 314 persone a cui è stato domandato di rispondere ad un questionario composto da 33 domande su cibi e abitudini alimentari. Nell’esaminare i risultati, i medici si sono ritrovati davanti a risposte davvero incredibili.

Ecco cmq un menù completo da seguire e dimagrire!

  • Colazione: 200 Ml di Latte con 0,5% di Grassi e 3-5 Fette Biscottate
  • Primo Spuntino: Una Mela grande o due mele piccole
  • Pranzo: 75 Grammi di Riso, Verdura e 1 Pomodoro
  • Secondo Spuntino: Una Mela o 200 grammi di un frutto di stagione
  • Cena: 150 Grammi di Carne Bianca e Insalata a Volontà
  • Pre-Nanna: 1 Mela o 1 Pera
Martedì
  • Colazione: Un Yogurt alla frutta (poco più di 100 Grammi) e 2 Fette Biscottate
  • Primo Spuntino: Una Mela anche il Martedì
  • Pranzo: 80 Grammi di Pasta più Insalata a Volontà
  • Secondo Spuntino: 1 Frutto di Stagione o 15 grammi di Frutta Secca
  • Cena: 200 Grammi di Pesce, Verdure e 50 grammi di Pane Integrale
  • Pre-Nanna: Un frutto a scelta ma di piccole dimensioni
Mercoledì
  • Colazione: Un caffè non troppo condito (esempio).. oggi stai leggero!
  • Primo SpuntinoLa famosa Mela, consigliata in ogni dieta
  • Pranzo: Petto di Tacchino massimo 200 grammi, pomodori e 50 grammi di pane
  • Secondo Spuntino: Uno o due frutti di Stagione (tranne banane)
  • Cena: Un piatto di carote grattugiate e verdura a volontà
  • Pre-Nanna: Uno yogurt alla frutta di 100/130 grammi
Giovedì
  • Colazione: Un Bicchiere di Latte con 0,5% di grassi (max 1,5) e Fette Integrali
  • Primo Spuntino: Una mela o una e Pera.. mm buona questa dieta!
  • Pranzo: 3 Uova, 50 Grammi di Pane, 1 Pomodoro, Insalata
  • Secondo Spuntino: Un dolce dietetico di massimo 50 grammi o un frutto a piacere
  • Cena: 150 grammi di patate, 1 pomodoro, olio d’Oliva (poco) e Verdure
  • Pre-Nanna: 50 Grammi di Gelato alla frutta o 1 Frutto
Venerdì
  • Colazione: Un bicchiere di Thè Verde, Marmellata e Fette Biscottate
  • Primo Spuntino: 300 grammi d’Anguria, 1 mela o 1 pera
  • Pranzo: 50 Grammi di Pane, 1 Mozzarella e 2 pomodori
  • Secondo Spuntino: 1 bicchiere di latte con pochissimi grassi
  • Cena: 90 grammi di fagioli, 1 fetta di pane integrale e carote o cipolle
  • Pre-Nanna: uno snack dietetico da 30 grammi o 15 grammi di mandorle secche
Sabato
  • Colazione: 50 Grammi di caffè, yogurt alla frutta e 2 fette biscottate integrali
  • Primo Spuntino: La famosa mela di giorno che toglie il medico di torno…
  • Pranzo: 150 grammi di carne bianca, 2 patate e 50 grammi di carote
  • Secondo Spuntino: 1 pera, un po di Uva o Anguria a volontà
  • Cena: 3 Uova, 200 grammi di insalata di pomodori, 1 cucchiaio di olio d’oliva e 50 grammi di pane
  • Pre-Nanna: 1 Frutto a piacere di medie dimensioni
Domenica
  • Colazione: 1 Bicchiere di latte Light
  • Primo Spuntino: 1 Mela
  • Pranzo: Puoi mangiare cosa vuoi, senza esagerare con le dimensioni
  • Secondo Spuntino: Un dolce qualsiasi, va bene anche il gelato
  • Cena: Tieniti leggero e inserisci insalata e verdure
  • Pre-Nanna: Dopo una giornata di piacere, accontentati di una mela









  Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

Nessun commento:

Posta un commento

scrivimi la tua opinione, anche tu puoi contribuire al miglioramento di questo blog

post correlati

Related Posts with Thumbnails